I più letti

Western Digital P10

Veloci e caratteristici a livello estetico, i nuovi Game Drive “WD Black” sono perfetti per un utilizzo a livello videoludico ma non solo.

Matteo Esposito

 

Recensione

 

Gli hard disk diventano sempre più importanti, non solo per archiviare documenti, film, foto ed applicazioni ma soprattutto quando cominciamo ad usarli con le nostre amate console.

Le console hanno una capacità in termini di memoria che inizialmente nei primi anni di uscita può risultare sufficiente ma dopo un paio di anni i giochi diventano più “pesanti” risultando spesso necessario abbinare un hard disk esterno in modo da catalogare i nostri titoli.

Il secondo problema è dovuto all’obsolescenza degli hard disk nativi delle console, questi infatti diventano in breve tempo meno performanti in fatto di prestazioni al crescere della qualità dei titoli in uscita nel ciclo di vita della console stessa.

Gli hard disk Western Digital con la sua etichetta “Black” rappresentano una cerchia di prodotti dal look underground ed anima “gamer”, in grado di essere un punto di riferimento in questo segmento.

Il modello che abbiamo provato è il P10 da 4TB, la serie è composta da quattro specifiche capacità, partendo da quella più piccola da 1TB sino alla versione più capiente da 5TB.

A livello estetico la confezione del WD Black è realizzata in cartone rigido e possiede al suo interno il cavo USB 3.2 Gen1, il libretto di istruzioni ed una piccola brochure dove vengono illustrati gli step per collegare l'hard disk alle diverse piattaforme Pc, Xbox One e PS4.

Il P10 è un hard disk compatto da 2,5 pollici con dimensioni di 11,8 x 8,8 x 2,1cm per un peso di circa 231 g, non eccessivamente pesante considerando che si tratta di un hard disk di 4TB realizzato con materiali plastici spessi e resistenti.

La garanzia è di 3 anni.

 

BOTTOM

 

Caratteristiche e funzionalità

 

Il P10 viene indicato come un hard disk capace di arrivare ad una velocità oltre i 130 MB/s di trasferimento dati sia in lettura che in scrittura ed è in grado di raggiungere una velocità di trasferimento dati pari a 5GB/s.

Come vediamo dai risultati effettuati con l’applicazione “CrystalDiskInfo”, le specifiche sono state rispettate con risultati sopra al minimo indicato

 

TEST 1

 

Successivamente abbiamo verificato il surriscaldamento dell'hard disk mentre è collegato al pc e abbiamo comparato il dato di “CrystalDiskInfo” con una applicazione più specifica ovvero HWMonitor (semplice programma per controllare la temperatura di tutti i singoli elementi del pc) che ha dato il seguente risultato

 

TEST2

 

La versione di 4TB è al momento quella con il miglior rapporto prezzo/prestazioni, considerando una media di 50 GB per singolo gioco potete copiare all’interno circa 80 giochi (una parte della memoria non è trascrivibile).

Il collegamento tramite console richiede una formattazione dell’unità che sarà irreversibile, in parole povere non potremo usare l’unità successivamente su altri dispositivi, ad esempio il PC.

Questo processo di non ritorno è uno standard comune e serve a preservare i diritti e la legittimità di quanto copiato attraverso le console, i dati rimarranno infatti fruibili solo su quella console o un’altra dello stesso tipo (collegandosi al proprio account). 

Quando viene effettuata la formattazione non è possibile creare partizioni, quindi l'hard disk verrà portato a 0 per l’intera capacità, non possiamo quindi decidere di occupare solamente una parte della memoria.

Dopo averlo usato su una console se volete cancellare tutto è possibile farlo, collegando l’unità al PC vi sembrerà vuota anche se non è così, dovrete nuovamente formattarlo, facendolo con programmi specifici.

Vi consigliamo nell’eventualità il software “HDD Low Level Format Tool” scaricabile attraverso questo link

 

box

 

Utilizzo

 

L'hard Disk è semplicissimo da collegare e da utilizzare, soprattutto nel caso di un utilizzo tramite PC ed Xbox One dove il collegamento è istantaneo.

Per quanto riguarda la console di casa Sony dobbiamo semplicemente fare un passaggio in più ma niente di complesso, tramite le impostazioni, selezionate dispositivi USB e avviate la prima formattazione, una volta copiato tutto al suo interno disabilitate la periferica prima di staccarla dalla presa USB.

Vi raccomandiamo di effettuare correttamente la disattivazione, nel caso peggiore potreste perdere tutti i dati al suo interno, gli hard disk infatti sono oggetti molto delicati e non è la prima volta che ci ritroviamo con un hard disk pieno praticamente da buttare.

Il P10 è un hard disk autoalimentato, basta collegare il cavo USB con interfaccia USB 3.2 Gen1 ed è tutto pronto.

I piedini sottostanti sono molto comodi per non farlo scivolare, rimanendo stabile nella posizione in cui lo abbiamo sistemato.

Durante l’uso noterete che Il P10 è molto silenzioso paragonandolo ad altri hard disk, sicuramente la struttura compatta ed i materiali plastici resistenti tengono bene l’insieme, con rumori metallici contenuti.

 

inbox

 

Verdetto

 

Come abbiamo spiegato nel corso della recensione l'hard disk P10 sposa la causa di un’ottica “gamer” non solo per il design ma per altri due fattori, la velocità di trasferimento dei dati e la sua capacità dove, soprattutto nel caso delle versioni da 4 TB - 5 TB.

Il prezzo nel momento in cui scriviamo è rispettivamente di 89 euro per la versione 2TB, 126 euro 4TB ed infine 149 euro per 5TB.

Inutile dire come già detto in precedenza che la versione più conveniente sia quella da 4TB a meno di non avere esigenze di spazio superiori.

 

PRO:

  • Design 
  • Materiali resistenti
  • Velocità sia in scrittura che in lettura

 

CONTRO:

  • Niente da segnalare

 

set

 

Alternative

 

Abbiamo pensato a due alternative rimanendo sullo stesso brand, uno è il modello D10 della serie WD Black, con capienza e velocità superiore e allo stesso tempo un peso ed una tipologia di utilizzo differente, si tratta infatti di un modello da scrivania più che mobile.

Il secondo è l'hard disk My Passport, compatto e con tagli di memoria rispettivamente di 1TB, 2TB, 4TB, 5TB.

L'hard Disk My Passport è disponibile in due versioni, Standard ed Ultra, quest’ultimo dotato di cover metallizzata e collegamento di tipo USB – C anziché USB 3.0.

Nel modello Ultra cambia anche il software, in grado di poter essere usato in modalità plug and play con Windows 10.

Entrambe le versioni sono disponibili in differenti colori (argento e blu scuro per l’Ultra e rosso – nero – azzurro per la versione standard).

I prezzi variano da circa 70 euro della versione base con capacità 1TB e arrivando a circa 180 euro per la versione Ultra con capacità 5TB.

Sono utilizzabili tramite PC e Mac ed in caso verrà effettuata la formattazione automaticamente dal sistema.

I due modelli gestiscono il backup dei propri dati, la protezione dei dati con la crittografia hardware AES 256 bit ed il programma WD Discovery per la gestione dell’unità nel suo insieme, come ad esempio impostare la password di protezione e le opzioni riguardo il backup.

La velocità in questo caso non raggiunge i livelli del WD Black P10, di media i valori sono leggermente inferiori.

Per quanto riguarda il WD Black D10 ha dimensioni di 195mm x 125mm x 44mm per un peso di 980 g.

La struttura ed il design sono gli stessi che caratterizzano la linea di prodotti “Black”, il collegamento è di tipo USB 3.0 ed esiste una unica variante di storage ovvero 8TB.

Il D10 è alimentato con la corrente e raggiunge una velocità di trasferimento superiore rispetto agli altri hard disk arrivando fino a circa 250 mb/s e 7200 rpm.

Il D10 è inoltre dotato di raffreddamento attivo per non surriscaldarsi ed è dotato di due porte USB tipo A da 7,5w dove poter ricaricare altri dispositivi grazie al collegamento tramite corrente elettrica.

Nella confezione sono presenti tutti gli accessori necessari come ad esempio l’adattatore AC e la sua presa.

Il prezzo in questo caso sale a circa 200 euro  (scontato su Amazon).

Facendo un resoconto se cercate un hard disk compatibile con le console di gioco attuali ed una velocità al di sopra della media il WD P10 nonostante il prezzo leggermente più alto rispetto ad altri hard disk similari rimane comunque la migliore scelta data la sua alta velocità e la capacità di archiviazione.

Se invece cercate qualcosa a livello di start up la versione My Passport può essere l’acquisto migliore, soprattutto nel caso della versione Standard.

Il My Passport Ultra nonostante l’estetica e il collegamento di tipo USB-C costa circa 30-40 euro in più a parità di memoria rispetto all’altra (a questo punto meglio il P10).

Se volete esagerare il D10 è invece l’ideale come utilizzo desktop.

 

Specifiche: 

 

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche della tastiera, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del distributore in lingua italiana ed il link Amazon.

 

  • Capacità: 4 TB
  • Velocità: oltre 130 MB/s sia lettura che scrittura
  • Interfaccia: USB 3.2 Gen 1
  • Connector: Micro B
  • Compatibilità: Playstation™ 4 Pro o PS4 con software di sistema in versione 4.50 o successive-Xbox One™-Windows® 8.1, 10- macOS 10.11+
  • Dimensioni: 118" x 88" x 20.8mm

 

top

 

I tag più seguiti