I più letti

HiKam Q7

Simpatica, performante e facile da configurare

Fabio Esposito

Recensione

HiKam è una serie di prodotti di un’azienda tedesca, la High Infinity Germany, che produce tra differenti modelli di videocamere di sicurezza: Q7, S5, A7. Tecnicamente sono tre prodotti abbastanza simili ma trovano ognuno la propria applicazione specifica.

La nostra recensione riguarda il modello Q7, una videocamera per l’utilizzo domestico (da interno) per sorvegliare la propria abitazione quando non ci si trova a casa ma potenzialmente può essere utilizzata anche per controllare stanze con bambini piccoli o animali domestici, di giorno come di notte.

hikam q7 confezione

Molte telecamere di sorveglianza hanno un look simile che cerca di non mettere in soggezione che si trovasse in una stanza in cui ne è installata una. A volte questo è ottenuto con una forma che tende a non attrarre su di sé l’attenzione. L’approccio usato invece dai progettisti di HiKam è stato probabilmente differente. Prima parlavamo di bambini non a caso in quanto effettivamente la forma di questo oggetto è baby-friendly, con un design molto simpatico e rassicurante che potrebbe essere uscito da un film della Disney. Normalmente non ci esponiamo su giudizi riguardo l’estetica di un prodotto che come sempre può piacere o meno, ma questo è uno di quegli oggetti che vi farà sorridere quando lo guardate, carino senza essere kitsch. Un plauso quindi ai progettisti.

hikam contenuto confezione

La HiKam Q7 è formata da una base fissa ed una testa mobile. Sulla parte frontale della base trovano posto alcuni LED che indicano lo stato della videocamera mentre su quella posteriore le antenne, la porta Ethernet, lo slot per la scheda micro SD e l’ingresso dell’alimentazione. La testa mobile invece è formata da una sfera che può ruotare sia sull’asse orizzontale (quindi spostando l’inquadratura verso l’alto o verso il basso) che sull’asse orizzontale, dandoci un molta libertà di movimento.

Caratteristiche e funzionalità

La HiKam è una videocamera di sorveglianza che funziona collegandosi alla propria rete domestica, tramite Wi-Fi (con protocollo 802.11 b/g/n) oppure tramite Ethernet in assenza di una rete wireless.

Come abbiamo appena detto una delle caratteristiche di rilievo di questa videocamera è la grande mobilità dell’inquadratura che permette di osservare l’ambiente circostante con grande libertà. I 120° sull’asse orizzontale sono un buon valore, anche se nella media, mentre i 360° sull’asse verticale sono ovviamente il massimo che è possibile ottenere. Il controllo dell’inquadratura può essere fatto sia tramite PC o l’App per smartphone.

hikam q7 vista frontale con led di stato e testa mobile con telecamera e led infrarossi

Altro elemento importante per una videocamera di sorveglianza è la risoluzione video che in questo caso è 1280 x 720 (HD 720p), anche in questo caso il valore è molto buono nel panorama di videocamere di sorveglianza. Una buona risoluzione permette di riconoscere dettagli importanti sia all’interno dei video che nelle foto scattate dalla videocamera. Il motivo per cui molte videocamere di sorveglianza hanno risoluzioni più basse è quello di ridurre la dimensione dei file salvati ma con il rapporto dimensioni / prezzo degli attuali sistemi di archiviazione non risulta assolutamente problematico gestire i file prodotti dalla HiKam Q7 anche grazie alla compressione con codec H.264. Se la qualità dello streaming in risoluzione HD è troppo bassa per via di problemi di connessione è sempre possibile ridurla fino a 320 x 240. Questa possibilità è particolarmente utile quando ci si trova fuori casa in assenza di una rete Wi-Fi, riducendo la risoluzione infatti si limita la mole di dati ricevuti e non si va ad intaccare in modo eccessivo il traffico dati “concessoci” dagli operatori telefonici.

Ottimo anche la possibilità di utilizzare la visione notturna grazie alla quale è anche possibile vedere cosa succede in stanze completamente al buio. Ovviamente viene usata una tecnologia ad infrarossi, come quella di molti altri modelli. Gli undici LED ad infrarossi “illuminano” la visuale della videocamera senza produrre luce visibile all’occhio umano, le immagini che si ottengono sono nitide e ben dettagliate. Il passaggio dal funzionamento normale a quello ad infrarossi avviene in modo automatico in base alle condizioni di luce.

hikam q7, vista laterale con speakers

La videocamera è in grado di attivarsi autonomamente in caso di rilevamento di movimento o forti rumori, ed in base ai settaggi con cui è stata impostata, può inviare notifiche tramite e-mail o notifiche push sull’app installata sullo smartphone o tablet. Le notifiche possono contenere sia foto che video di quanto registrato in seguito allo scattare dell’allarme. Se si inserisce una scheda di memoria SD all’interno della videocamera è possibile registrare localmente le immagini e le riprese, altrimenti queste vengono inviate direttamente all’indirizzo e-mail desiderato ma non sono recuperabili dall’app della videocamera in un secondo momento. Abbiamo particolarmente apprezzato il fatto che insieme ad HiKam Q7 venga fornita una micro SD da 8 GB, evitandoci di doverne acquistare una per sfruttare questa funzionalità. In ogni caso, è in grado di supportare schede fino a 32 GB di memoria.

La HiKam Q7 è dotata inoltre di un sistema audio bi-direzionale: non solo è in grado di registrare i suoni presenti nell’ambiente in cui si trova ma è anche in grado di emetterne. Nel caso degli allarmi ad esempio è possibile associare la ripresa ad un allarme sonoro che dovrebbe far dissuadere l’intruso dalle proprie intenzioni. Il sistema però è utilizzabile anche in situazioni meno preoccupanti, tramite l’app ad esempio è possibile registrare un messaggio vocale da far riprodurre alla videocamera, funzione utile in certe occasioni… non solo per fare scherzi a chi si trovasse in casa durante la nostra assenza!

La videocamera grazie all’interfaccia wireless a 433 MHz può essere interfacciata anche con alcuni sensori specifici ad esempio quello di chiusura porta ed un rilevatore di presenza esterno.

hikam q7 vista posteriore con antenna, alimentazione, slot microSD e porta ethernet

Utilizzo

Su un aspetto in particolare HiKam insiste nel promuovere i propri modelli di videocamere, la facilità di configurazione. In effetti, uno dei più grandi difetti delle videocamere di questo tipo di videocamere sono i problemi che si possono avere durante l’installazione per riuscire a farle funzionare correttamente all’interno della rete. Non vale ovviamente per tutti i modelli, ma soprattutto per chi non fosse particolarmente esperto di reti, router e quant’altro, un piccolo problema può facilmente diventare un ostacolo difficile da superare da soli. Abbiamo particolarmente apprezzato quindi la facilità di installazione permessa dalla HiKam Q7. Un piccolo opuscolo illustrativo guida l’utente nei passaggi da seguire durante l’installazione e se si seguono minuziosamente i pochi passaggi necessari per far riconoscere la rete Wi-Fi alla videocamera, si è pronti ad iniziare a utilizzarla nel giro di 5 minuti.

Il consiglio è quello di effettuare la sincronizzazione tra rete e videocamera tenendo questa a pochi centimetri dal router invece dei 3 metri consigliati sul manuale.

Abbiamo provato molte delle funzionalità permesse da questa piccola e simpatica videocamera e ne siamo rimasti piacevolmente soddisfatti. Innanzitutto la qualità delle riprese che è davvero buona, anche con luce praticamente inesistente grazie all’ottimo lavoro degli 11 LED ad infrarossi. Altro aspetto molto comodo e che abbiamo apprezzato è la facilità e rapidità di controllo soprattutto tramite l’App HiKam, disponibile sia per Android che iOS.

Tramite l’App non solo il controllo della videocamera diventa estremamente semplice in qualsiasi momento ed ovunque ci si trovi tramite touch ed alcune icone presenti sul display del telefono; ma anche il settaggio di allarmi e l’attivazione o disattivazione di alcune funzioni è questione di pochi tocchi sul display. Il look dell’interfaccia utente è un po’ antiquato, ricorda molto iOS nelle sue prime generazioni ma è estremamente funzionale e semplice da usare. Siamo sicuri che anche chi non è proprio a suo agio con la tecnologia possa riuscire a sfruttare questa videocamera e le sue molteplici funzioni in pochissimo tempo.

L’applicazione desktop offre controlli simili e salvo una più facile gestione dei file registrati possiamo dire che probabilmente la userete molto meno spesso dell’analoga per l’App.

Tramite entrambe le applicazioni, sia per desktop che per mobile, è possibile osservare non solo quello che succede su una videocamera ma anche connettersi rapidamente a più videocamere tutte registrate sotto lo stesso account. Proprio perché sono oggetti che vengono aggiunti al nostro profilo HiKam sono sempre facili da rintracciare tramite le due applicazioni e passare da una all’altra è estremamente facile.

hikam q7 vista tre quarti

Il sistema di allarme funziona molto bene e non si fa distrarre eccessivamente da rumori esterni alla stanza in cui si trova. Per dare un esempio: nell’appartamento in cui è stato provato si sente spesso sbattere il portone d’ingresso ma questo non ha mai attivato l’allarme. In questo modo si perde forse qualche informazione in caso di eventi molto rapidi che non vengono registrati ma si evita anche di avere un alto numero di falsi allarmi. Molto pronta invece per quanto riguarda il sensore di movimento, anche a svariati metri di distanza è stata subito in grado di riconoscere il nostro passaggio.

Durante la prova abbiamo riscontrato solo due difetti. Il primo riguarda il cavo di alimentazione che entra nel proprio alloggiamento con un po’ di gioco, rischiando di sfilarsi con estrema facilità se tirato accidentalmente. Il secondo difetto, un po’ più grave ma che è facilmente risolvibile con una sostituzione in garanzia è il malfunzionamento del controllo a distanza del movimento lungo l’asse orizzontale che non ci ha reso possibile orientare in modo libero la videocamera per inquadrare più in alto o più in basso. Date le ottime recensioni di questo prodotto crediamo di essere stati solo un po’ sfortunati con l’esemplare datoci in prova. In ogni caso questo non cambia la nostra impressione sul prodotto.

Verdetto

Ci riteniamo estremamente soddisfatti dalla HiKam Q7, in particolare ci hanno colpito positivamente la grande facilità di configurazione e di controllo sia tramite desktop che tramite applicazione mobile. Ha un’elevatissima mobilità ed una volta configurata non ha mai avuto problemi a sincronizzarsi da remoto, anche in caso di reset del router o di black out di periodo limitato. Il suo design simpatico e piacevole lo rende un oggetto che attrae un po’ l’attenzione e strappa qualche sorriso. Ottimo il funzionamento degli allarmi e la qualità video, buona anche quella audio. Qualche piccolo difetto c’è e sarebbe anche correggibile, come l’eccessivo gioco tra il jack di alimentazione ed il suo slot oppure il look un po’ vetusto dell’App per iOS. Tuttavia nessuno di questi piccoli problemi è in grado di distogliere l’attenzione dalle tante qualità di questo prodotto. La HiKam è offerta al pubblico su Amazon ad un prezzo scontato di 89 euro, non sono pochissimi ma è un prodotto estremamente completo che a nostro avviso vale il prezzo proposto, il prezzo di listino di 199 euro è invece decisamente eccessivo ma crediamo sia puramente “indicativo” e mai realmente applicato all’acquirente.

La videocamera Hikam Q7 non è più disponibile adesso che aggiorniamo la recensione (Giugno 2019), dato anche l'ingresso del modello Q8 (lo abbiamo aggiunto alle alternative).

PRO:

  • Ottime performance
  • Facilità di configurazione
  • Allarmi semplici ed efficaci
  • Design originale e simpatico

CONTRO:

  • Qualche piccolo difetto con il gioco della porta di alimentazione
  • Interfaccia dell’Applicazione un po’ datata ma ben funzionante

Alternative

Proponiamo alcune alternative direttamente da casa HiKam. La differenza infatti tra la Q7 e le S5 ed A7 sono da ricercare in pochi semplici dettagli che però permettono di identificare immediatamente il proprio prodotto ideale.

Il modello A7 è infatti un modello da esterno, certificato IP66 per resistere alla pioggia ed intemperie, cose che il modello Q7 non è in grado di fare. Ha ben 24 LED per illuminazione notturna e permette una visione al buio fino a 15 metri, perfetta per sorvegliare l’esterno di una villetta o di un locale. Per contro non ha mobilità. Il prezzo a cui viene proposta è sostanzialmente lo stesso, 89 euro, nonostante il prezzo di listino sia di ben 249 euro.

Il modello S5 invece è un modello dalle qualità tecniche molto simili al modello Q7 ma non ha il controllo della direzione. Costa quasi la metà rispetto al Q7, 49 euro ed è adatta per essere posizionata in angolature strategiche, possibilmente insieme ad altre videocamere dello stesso tipo in modo da coprire il maggior campo visivo possibile.

Il modello più importante da segnalare nel 2019 come alternativa e diretto erede della videocamera Q7 è il modello appunto Q8 (si come le Audi).

Questo nuovo modello si contraddistingue per un total look nero, qualità Full HD 1080p e soprattutto come la maggior parte dei prodotti che stanno arrivando in commercio è compatibile con Amazon Alexa, quindi sappiate che saremo anche spiati oltre che ascoltati da questi colossi hi-tech.

Tralasciando la parte della privacy che ci farebbe entrare in un discorso lungo un chilometro di parole, l'ultimo prodotto Hikam rappresenta un upgrade estetico e tecnico da prendere in considerazione, purtroppo non disponibile su Amazon Italia (ma solo DE).

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una breve lista delle specifiche principali della HiKam Q7, per maggiori dettagli vi invitiamo a visitare il sito del produttore

  • Risoluzione videocamera: 1280 x 720 / 640 x 480 / 320 x 240
  • Compressione video: H.264
  • Distanza visuale al buio:
  • Zoom: digitale
  • Angolo di visuale: 70°
  • Esposizione: regolata automaticamente / anche passaggio a visione notturna
  • Memoria interna: slot micro SD, fino a 32 GB
  • Connettività: 802.11 b/g/n wireless / 10/100 porta Ethernet 
  • Rotazione su asse verticale: -180° + 180°
  • Rotazione su asse orizzontale: 120°
  • Gestione eventi: rilevazione movimenti e suoni, notifica via mail o notifica push su smartphone
  • Compatibilità OS: Windows / Android / iOS

 

I tag più seguiti