I più letti

Inateck BP1109

La nostra musica in viaggio con noi

Matteo Esposito

Recensione

Inateck è un brand americano specializzato nel design e progettazione di accessori per PC e telefoni ma anche di tanti piccoli oggetti più o meno ad essi correlati, dalle custodie per portatili fino alle lampade da scrivania. Pur nella semplicità dei prodotti in vendita ha un’attenzione per il design ed i dettagli, come è apprezzabile già a partire dal suo sito web.

Tra i prodotti a catalogo ne troviamo alcuni legati all’ascolto come casse Bluetooth, cuffie e cavi vari.

L’Inateck BP 1109 è un piccolo speaker portatile wireless, leggero e trasportabile facilmente ovunque si voglia grazie alle sue dimensioni da palmo di una mano.

Questo prodotto è disponibile in due colori ovvero rosso ed argento. Per questa nostra recensione abbiamo provato la variante argento, meno vivace e più elegante ed a nostro personale giudizio anche molto bella. Le rifiniture sono ben fatte, degne di brand di prodotti sì “Made in China” ma non per questo privi di qualità. Anche il design dalle linee pulite dall’aspetto quasi minimale è ben studiato e permette di inserire questo piccolo speaker in qualsiasi contesto desideriate.

Il peso è di soli 259 g e le sue dimensioni sono di 7,8 x 7,8 x 3,4 cm. La sua forma circolare è uno dei motivi per cui apprezziamo ancora di più il design di questo oggetto che occupa poco spazio e si inserisce bene in qualsiasi posizione, su un tavolo, il comodino della camera da letto e perché no anche su un mobile in cucina o in salotto senza avere fili e ingombri a cui dover pensare grazie alla connettività Bluetooth.

inateck bp1109 vista frontale con logo

Nella sua confezione molto poco appariscente, realizzata nell’ormai quasi onnipresente cartone riciclabile usato da molteplici brand su questa fascia di prezzo, troviamo l’occorrente per usufruire al meglio del prodotto di casa Inateck ovvero: lo speaker, due cavi di piccola lunghezza, uno per il collegamento AUX ed uno per la ricarica del dispositivo e collegamento USB – Micro USB ed infine un piccolo manuale di istruzioni disponibile in tre lingue (tedesco-inglese-giapponese).

Caratteristiche e funzionalità

La caratteristica principale di un prodotto di questo tipo deve essere una buona capacità di riprodurre quello che si vuole ascoltare ovviamente senza gravare però né sulla portabilità né sulla durata della batteria.

Per quanto riguarda la prima parte quindi, ossia le capacità acustiche, questa piccola cassa è in grado di riprodurre suoni con una frequenza compresa tra gli 80 Hz ed i 20 kHz. Una gamma ragguardevole per uno speaker di dimensioni minute che è quindi capace di riprodurre quasi l’intero spettro udibile tranne i bassi più profondi.

Il guscio uni-body realizzato principalmente in alluminio presenta nella parte sottostante quattro pulsanti da cui è possibile impartire tutti i comandi permessi dallo speaker: accensione - spegnimento, cambio traccia ed aumento – diminuzione del volume ed un quarto pulsante che interrompe la riproduzione per poter funzionare come microfono del nostro smartphone durante una conversazione telefonica. Lo switch fra le canzoni e l’aumento/diminuzione del volume si differenzia semplicemente dal fatto di cliccare una volta oppure due volte i pulsanti appositi, abbastanza intuitivo se si è abituati ad utilizzare le cuffie degli smartphone per l’ascolto di musica.

inateck bp1109 tasti sulla parte inferiore

Come dicevamo, altro aspetto importante è la durata della batteria. Il valore dichiarato dal produttore è di circa 6 ore ed il tempo di ricarica è di circa di un’ora e mezzo, in realtà è più realistico raggiungere le cinque ore di funzionamento, a meno che forse non venga ascoltato a volume minimo, e aggiungere almeno una mezz’ora per la ricarica il cui pieno completamento ci viene reso noto grazie allo spegnimento del piccolo led rosso posizionato accanto alla porta per la micro SD.

Il protocollo Bluetooth supportato non è dei più recenti, siamo fermi infatti alla versione 2.1 + EDR, è chiaramente compatibile con altri prodotti anche con protocolli più avanzati ma qualche limite sia sulla qualità massima dei brani riproducibili che sulla durata della batteria possono essere imputabili a questa caratteristica.

Per quanto riguarda invece la distanza di funzionamento dalla sorgente, niente da eccepire: la distanza massima assicurata dal fornitore è di circa dieci metri di distanza dal dispositivo sorgente ed è abbastanza realistica salvo incertezze e situazioni particolari (muri – campi magnetici) etc. Abbiamo effettuato alcune prove in appartamento, cambiando stanze, chiudendo porte e le uniche volte che abbiamo perso il segnale è stato durante uno spostamento ben preciso in termini di distanza (maggiore comunque ai dieci metri).

Per garantire inoltre la sicurezza del piccolo altoparlante la base in silicone presente sul fondo permette una grande stabilità sul piano di appoggio, soprattutto abbinata alla buona superficie di contatto rispetto all’altezza del piccolo speaker. Una buona notizia per il nostro “compagno” di viaggi o di casa e per chi magari è un po’ sbadato.

Utilizzo

Il setup di questo prodotto è veramente semplice, lo abbiamo provato su due dispositivi: un Samsung S5 ed un Samsung J1 2016, per entrambi l’accoppiamento è stato molto semplice e veloce.

La prima cosa da fare è ricaricarlo, arriva infatti con un po’ di batteria ma è buona norma portarlo alla massima carica prima dell’utilizzo. Fatto questo, una volta acceso basterà accendere il nostro dispositivo prescelto per funzionare come sorgente come uno smartphone o un tablet, accendere il Bluetooth ed accoppiarlo all’Inateck (lo vedrete descritto fra i dispositivi in maniera chiara ed inconfondibile). Quando l’accoppiamento sarà avvenuto con successo dovrete solo scegliere cosa riprodurre e godervi l’ascolto.

inateck bp1109 vista posteriore con porte aux jack, micro usb e micro SD

L’accoppiamento richiede una pressione di circa 3 secondi del pulsante apposito, una voce ci spiega poi se è andato tutto a buon fine ed il dispositivo sia attivo o meno, il tutto facilitando l’interazione fra i due dispositivi ed anche la nostra (sempre che si sappia l’Inglese).

Il tutto risulta quindi molto semplice. Molto interessante la possibilità di utilizzare lo slot per una scheda Micro SD fino a 32 GB facendo si di poter riprodurre in autonomia dal dispositivo accoppiato via Bluetooth.

Verdetto

Il prodotto di casa Inateck esce sicuramente vincitore dalla nostra prova, al prezzo medio di mercato di oggi ovvero di circa 25 euro offre quello che l’utente cerca in un prodotto per l’ascolto di musica in compagnia ovunque ci si trovi: un altoparlante wireless da usare con gli amici, in ufficio o ancora in palestra. Non nasce come sistema hi-fi o home-theater ma con pochi euro ci si porta a casa il giusto compromesso di design, qualità audio e semplicità, il tutto è di fatto racchiuso in questo piccolo simpatico oggetto.

La cassa Inateck non è più disponibile nel momento in cui rivediamo la recensione (Giugno 2019).

Nel seguente link trovate nelle prime posizioni tre casse Inateck ancora in vendita, dove ognuna si distingue per design differente e mantenendo specifiche tecniche di livello medio. 

PRO:

  • Buona resa e poca spesa
  • Peso e dimensioni

CONTRO:

  • Pulsanti sottostanti belli ma scomodi

Alternative

Moltissime, come spesso accade, le alternative a prodotti di largo uso, esaminiamo alcuni prodotti, uno decisamente analogo prodotto dalla Blaupunkt ovvero il BT01OR ed uno di casa Inateck, ovvero il suo top di gamma, il modello BP2101.

Il modello Blaupunkt ha sempre una forma cilindrica ma più sviluppata verticalmente, diversa da quella più bassa e compatta come l’Inateck, ha la radio FM con 60 stazioni preimpostate, uscita AUX e scheda Micro SD integrabile da 32 GB come il BP1109 della nostra recensione. Pesa circa 200g ed il suo colore arancione è molto “accattivante” (personalmente adoro l’arancione). Il prezzo è di circa 20 euro, si parla di un prodotto molto simile all’Inateck recensito da noi.

Andiamo avanti, scopriamo il top di gamma di casa Inateck ovvero il suo speaker completamente in alluminio che parte in quarta grazie alla tecnologia Bluetooth 4.0, ha il certificato IPX05 di resistenza all’acqua, la sua batteria è da 1800mAh che promette fino a 15 ore di riproduzione.  Ha un look accattivante e quasi futuristico, all’interno della sua confezione è fornito anche un sacchetto per trasportare la cassa ed un laccio per poterla legare ad esempio ad uno zaino. Per contro rispetto al modello base pesa di più ma è un’altra categoria di prodotto non tanto per la qualità dell’audio ma per le sue diverse caratteristiche che introduce rispetto ad un entry level. Il suo prezzo è di circa 45 euro e li vale tutti.

Se cercate qualcosa di semplice, dal costo praticamente irrisorio ma che faccia il suo dovere potete scegliere sia l’Inateck provata da noi, la Blaupunkt e tante altre del settore entry level (leggete sempre i commenti). Diversamente, se volete una qualcosa di più particolare ed accattivante e con qualcosa in più scegliete il BP2101 o, come lo chiamano in casa Inateck, lo speaker MercuryBox.

In ogni caso ricordate di chiedere anche a noi, siamo qui per questo e se possiamo fare qualcosa per darvi una mano siamo sempre a disposizione e felici di potervi indicare il prodotto adatto a voi!

Specifiche

Riportiamo qui di seguito alcune delle specifiche principali di Inateck BP1109, per ulteriori informazioni potete consultare il sito del produttore

  • Range di frequenze riproducibili: 80 Hz – 20 kHz
  • Protocollo Bluetooth: 2.1 + EDR
  • Controlli: tramite dispositivo collegato o tasti sulla faccia inferiore
  • Porte: jack AUX 3,5 mm / micro-USB / Micro SD (fino a 32 GB)
  • Dimensioni: 7,8 x 7,8 x 3,4 cm
  • Peso: 259 g

 

 

                                                                                                                                        

I tag più seguiti