I più letti

Netgear DGN2200

Affidabilità e condivisione di contenuti alla portata di tutti

Matteo Esposito

Recensione

Netgear è da molto tempo diventata leader mondiale per quanto riguarda la distribuzione di modem e router sia per quanto riguarda il settore “home” quindi ad uso familiare e casalingo sia per quanto riguarda le soluzioni “business” ovvero per le aziende ed i professionisti.

Il modello che recensiamo è un modem di Netgear appunto ad uso domestico, identificato con il codice DGN2200, è un modem-router ottimo per chi non necessita di condividere file tra più dispositivi o banda molto elevata per lo streaming. La configurazione e l’utilizzo di base sono molto semplici, adatti anche a chi non ha esperienza.

Il Netgear DGN2200 è un dispositivo con un ottimo design, disponibile esclusivamente nella variante di colore nero, che si inserisce molto bene in un contesto di un salotto di casa ed è posizionabile sia in verticale, con la base apposita, oppure in orizzontale. Rispetto a router più potenti può vantare misure molto compatte, 12,8 x 17,3 x 3,3 cm e non è difficile trovargli una collocazione. Anche il peso è contenuto e pari a circa 300 g.

netgear dgn2200 vista frontale con led di stato

Il Netgear DGN2200 ha due antenne integrate, posteriormente al lettore si trova la presa per la porta adsl, quattro porte LAN di cui una WAN/LAN ed una porta USB 2.0 ed infine il pulsante di reset della Wi-Fi che vi tornerà utile nel malaugurato caso in cui il modem dovesse avere un blocco o rallentamento eccessivo.

Sulla parte anteriore invece sono presenti i classici led di stato che mostrano se è presente o meno il segnale della linea ADSL, se il Wi-Fi attivo ed eventualmente quali, tra le porte posteriori, stanno comunicando.

Caratteristiche e funzionalità

Il Netgear DGN2200 è sia router che modem, quindi è in grado di ricevere il segnale della linea Internet esterna, da collegare alla presa ADSL appunto, e realizzare una rete interna tra più dispositivi ad esso collegati.

La sua banda massima è di 300 Mbps, valore più che sufficiente per la navigazione Internet, il gaming online ed anche il download e streaming Internet. Nella maggior parte dei casi infatti il limite, soprattutto in Italia, dipende dalla linea ADSL a cui si è connessi e si sa che la situazione non è che sia delle migliori. Se avete invece la fortuna di avere una connessione a fibra ottica, questo router non è adatto a voi. In questo caso infatti la velocità massima supportata sulla porta ADSL è di 20 Mbps. Per avere velocità superiori dovrete per forza utilizzare un router VDSL, come quello che abbiamo recensito qui o, volendo salire di prestazioni il Netgear D6400-100 PES AC1600.

Questo prodotto è stato rilasciato in diverse versioni a livello di software, l’ultima ovvero la v4 presenta caratteristiche hardware migliori rispetto alle precedenti versioni in termini di RAM e ROM. Ad oggi sono stati sistemati i problemi di firmware manifestatisi all’uscita dell’ultima versione ed il modem è stabile e con una buona capacità di segnale.

netgear dgn2200 vista posteriore con porte lan lan/wan usb e adsl

Il DGN2200 è un modem a bassa frequenza 2.4 GHz, essendo la rete maggiormente congestionata si creano delle interferenza e dei piccoli errori soprattutto se vi sono molte reti Wi-Fi che concorrono in un unico luogo come ad esempio all’interno di un appartamento in un condominio dove ogni appartamento ha il proprio router installato. Normalmente la penetrazione del segnale a 2,4 GHz è maggiore di quella a 5 GHz (a parità di potenza) e quindi nel caso in cui abbiate riscontrato che non vi sono molte altre reti attive nelle vicinanze, questo router può essere l’ideale. Se invece avete notato la presenza di molte reti Wi-Fi, un router che disponga anche della banda dei 5 GHz, ad esempio il Netgear WNDR3400-100PES è sicuramente più indicato.

Il Netgear DGN2200 supporta tutti i providers esistenti e gli standard ADSL, ADSL2 e ADSL2+.  

Le antenne del DGN2200 come detto sono interne e non esterne, nel modello uscito successivamente e già sul mercato, ovvero il Netgear D1500-100PES sono invece esterne e permettono di coprire un’area più ampia col segnale. Se abitate in un piccolo appartamento e preferibilmente su un piano solo non dovreste avere problemi a collegare i dispositivi in tutte le stanza ricevendo il segnale, considerate soltanto che la risposta ed il segnale non saranno sempre al massimo delle cinque tacche disponibili ma ci ritroveremo delle volte anche con una sola tacca; tuttavia anche il minimo segnale è sufficiente per un utilizzo leggero. Se invece dovrete scaricare, giocare online, vedere streaming ecc. sicuramente conviene sistemarsi nelle medesima stanza dove è presente il router Netgear.

La sua porta USB 2.0 che purtroppo è stata tolta nel modello successivo ci permette di aggiungere ad esempio un hard disk esterno e goderci i nostri contenuti con facilità grazie alla modalità wireless oppure ancora collegare la stampante ed utilizzarla quindi come stampante di rete in modo semplice anche nel caso in cui questa non fosse predisposta per un collegamento tramite cavo ethernet.

La sicurezza per Netgear non è mai lasciata al caso ed anche con questo modello possiamo gestire le impostazioni di “parental control” per determinare quali domini o tipologie di contenuto permettere o negare. Il livello di sicurezza delle nostra connessione sarà sullo standard più elevato, ovvero WPA/WPA2 ed infine con la tecnologia IDS avremo maggior protezione da eventuali attacchi alla rete di tipo DoS che potrebbero impedire l’accesso alla rete.

Utilizzo

L’installazione del Netgear DGN2200 è molto semplice, basterà attaccarlo alla presa della corrente e connettere il cavo della linea ADSL alla presa principale del telefono (preferibilmente ricordatevi di utilizzare un filtro), in circa cinque minuti potremo essere operativi con la nostra linea. Per accedere ai settaggi base ed avanzati del Netgear è sufficiente aprire il browser Internet ed inserire l’indirizzo IP del router, in questo caso di default 192.168.0.1. L’applicazione che si apre si chiama Netgear Genie ed è il centro di controllo del modem/router. I menu sono molto chiari se si sa cosa cercare, esistono numerose guide online per imparare ad utilizzare le diverse impostazioni avanzate del modem ma anche se proprio non vi sentite sicuri nel metterci mano di solito le impostazioni di base sono più che sufficienti per usufruire del modem. Se proprio doveste riscontrare dei problemi una telefonata al servizio clienti del provider internet potrà darvi qualche indicazione su come agire sulle impostazioni.

netgear dgn2200 su stand verticale

Fra le varie opzioni che Netgear Genie offre possiamo monitorare quali dispositivi abbiamo collegato e con la tecnologia di Netgear “turbo transfer” possiamo anche scambiare file fra i vari dispositivi; il readyshare è un’applicazione integrata di Genie che ci facilita invece la condivisone dei contenuti tra gli apparecchi collegati mediante presa USB. Infine sono presenti alcuni grafici che mostrano il consumo della banda, potendo impostare dei limiti e scegliere determinati lassi di tempo da monitorare.

Come abbiamo accennato precedentemente, data la congestione della banda sui 2,4 GHz può capitare che il router si rallenti, anche in modo importante, dopo un po’ di tempo. Se vi dovesse capitare, normalmente effettuando un rapido reset con l’apposito pulsante oppure spegnendo e scollegando il router dall’alimentazione per una trentina di secondi è possibile riprendere l’utilizzo della linea senza difficoltà.

Verdetto

Il Netgear DGN2200 ci ha piacevolmente colpiti per diversi motivi, in primis la facilità di collegamento che a primo acchito potrebbe sembrare sempre difficoltosa, il prezzo è ormai accessibile a tutti e la garanzia Netgear con il supporto delle molteplici indicazioni fornite sul loro sito ci permettono di richiedere facilmente assistenza tramite un pannello apposito; ho dovuto purtroppo sostituire il primo modem che avevo acquistato per un difetto di fabbricazione, per il resto i nostri test sia tramite cavo LAN che tramite Wi-Fi sono andati bene, i problemi riscontrati purtroppo per “fortuna” non sono derivanti dal modem ma dal gestore telefonico, non posso che ritenermi soddisfatto dell’oggetto recensito in questione.

Il modem Netgear lo abbiamo usato sino all'anno scorso senza riscontrare molti problemi se non quello di resettarlo ogni tot. giorni per svuotare la memoria e ritornare alla velocità standard della connessione Wifi.

Questo problema era comunque probabilmente imputabile alla linea internet in se per se che non era altro che una linea ADSL senza infamia e senza lode, per l'appunto con una distanza non ottimale dalla cabina telefonica pregiudicando quindi la velocità e la stabilità del modem stesso.

Nel momento in cui aggiorniamo queste righe (Giugno 2019) il modem non è più disponibile anche se tramite la pagina web del produttore che trovate in questo link sono presenti molti nuovi modelli che vi consigliamo di visionare e perchè no chiederci in merito un aiuto nello scegliere quello che più farebbe al vostro caso, non siate timidi vi diamo qualche feedback gratuitamente.

L'erede più indicato del modello recensito è il Netgear D1500 che trovate su Amazon a questo link scontato ad un prezzo di circa 20 euro nella versione 300 Mbps.

 

PRO:

  • Basso costo
  • Semplice installazione
  • Porta USB per collegare hard disk o stampanti direttamente al router

CONTRO:

  • Supporta solo la frequenza 2,4 GHz
  • Non supporta la fibra ottica
  • Non adatto ad un utilizzo intenso da parte di più persone

 

Clicca qui per acquistare il Netgear DGN2200 su Amazon

 

Alternative

Le alternative nel mondo dei modem e modem/router sono immense, soprattutto come varianti presenti e modelli differenti, andiamo ad analizzare tre alternative di casa Netgear, ovvero il Netgear D1500-100PES che è il modello immediatamente successivo a quello da noi recensito, un modem router con portata massima di velocità di 600 Mbps ovvero il Netgear WNDR3400-100PES ed il Netgear D6400-100PES AC1600, per chi invece dispone di una connessione a fibra ottica.

Il Netgear D1500-100PES cambia innanzitutto subito col design, ha le due antenne esterne e può essere sistemato solo orizzontalmente e non verticalmente come quello recensito, ha una peso inferiore ovvero di 141 g e come dimensioni è leggermente maggiore (parliamo di 2cm), ha due porte fast ethernet di cui una WAN/LAN ad alta velocità, di contro non possiede come dicevamo prima la porta USB.  

Il Netgear WNDR3400-100PES è un modello più potente degli altri due descritti, ha le antenne integrate ed il design è simile al modello da noi proposto, possiede ben cinque porte ethernet di cui sempre una WAN/LAN, ha la porta USB, pesa circa 500g e le dimensioni sono di 15,3 x 22,3 x 3,1 cm, infine la sua memoria RAM è di 64 MB. Il protocollo Wi-Fi è sempre l’802.11 b/g/n del DGN2200 ma dispone sia della frequenza da 2,4 GHz che quella da 5 GHz ed è quindi consigliabile se, come detto nella recensione, si hanno molte connessioni Wi-Fi all’interno della zona dove verrà messo il router. C’è da ricordare che non tutti i dispositivi possono accedere alla rete con frequenza a 5 GHz, controllare prima dell’acquisto che i vostri PC, smartphone, smart-tv e quant’altro siano in grado di interfacciarcisi. Altrimenti si rischia di spendere qualcosa in più senza avere un vero e proprio vantaggio

Il Netgear D6400-100PES AC1600 è un modem router di categoria superiore, dispone sia delle due bande da 2,4 GHz e 5 GHz come il WNDR3400-100PES ma soprattutto è compatibile con lo standard VDSL per la parte internet (e quindi può sfruttare a pieno la banda concessa dalla fibra ottica) ed internamente con il protocollo 802.11 ac, che gli permette di raggiungere una banda di 1600 Mbps (300 + 1300). Questo router è anche più indicato a chi normalmente utilizza la rete per condividere file con ad esempio hard disk di rete, sistemi di streaming di contenuti, anche tra più dispositivi simultaneamente, grazie all’ampia banda non ha alcuna difficoltà, mentre le altre alternative potrebbero trovarsi un po’ “impiccate”.

Detto ciò, se avete bisogno di una migliore portata di linea sia perché usate una chiavetta USB ad esempio di casa Netgear come il modello WNA3100-100PES consiglio il modello più recente D1500-100PES, con le antenne esterne la ricezione del segnale è più potente; se d’altro canto vi interessa poter usufruire della porta USB vi consiglio di optare per il modello da noi recensito, ormai venduto ed aggiornato col firmware v4. Il prezzo dei due articoli cambia dal modello più recente che costa circa 22-25 euro mentre quello da noi recensito viene venduto ad un prezzo di circa 35-37 euro.

Se invece avete bisogno della banda da 5 GHz potete optare per il Netgear WNDR3400-100PES, farà al caso vostro e si trova sul mercato ad un prezzo di circa 45-50 euro.

Infine, per poter godere a pieno della connessione a fibra ottica, optando per il Netgear D6400-100PES AC1600 servono ben 110 euro ma considerate le prestazioni possiamo dire che il prezzo è decisamente proporzionato.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una breve lista delle specifiche principali del modem router Netgear D2200.

  • Protocollo Wi-Fi supportato: 802.11 n
  • Massima velocità: 300 Mbps
  • Frequenza Wi-Fi: 2,4 GHz
  • Standard ADSL supportato: ADSL, ADSL2, ADSL2+
  • Porte disponibili: 5 LAN 10/100 Mbit, 1 WAN, 1 USB 2.0
  • Dimensioni: 17,3 x 12,8 x 3,3 cm
  • Peso: 300 g

 

Hai domande sul Netgear DGN2200 o desideri aiuto su che prodotto acquistare?


Scrivici nei commenti o inviaci un messaggio tramite Live-Chat

 

I tag più seguiti