I più letti

One For All SV 1810

Un piccolo ricevitore bluetooth per rinnovare il vostro vecchio stereo

Fabio Esposito

Recensione

One For All è un’azienda specializzata in accessori per dispositivi audio e video, in particolare telecomandi universali, antenne, supporti per TV, cuffie e trasmettitori wireless. Il prodotto che abbiamo testato fa parte proprio di quest’ultima categoria.

Il ricevitore musicale Bluetooth SV 1810 è un piccolo oggetto con una funzione molto semplice, permettere a “vecchi” amplificatori, stereo o qualsiasi dispositivo che abbia un input jack o i classici RCA stereo, di servirsi di un canale d’ingresso Bluetooth.

Il ricevitore è davvero di dimensioni ridotte, 6 x 6 x 2 cm, e si presta ad essere posizionato praticamente ovunque lo vogliate. La parte superiore è in plastica lucida di colore bianco e riporta in rilievo la “O” del logo di One For All, la parte inferiore è invece in plastica trasparente scura ed al suo interno è posizionato il led blu che si illumina quando il dispositivo è in funzione o alimentato. Il look è semplice ma curato e può essere tranquillamente lasciato in bella vista, non dà assolutamente l’idea di essere qualcosa di “posticcio”.

one for all sv 1810 porte posteriori

Su una delle facce laterali troviamo l’ingresso per il cavo di alimentazione e la porta di uscita per il cavo jack.

All’interno della confezione si trovano un opuscolo illustrativo sul funzionamento e procedura di installazione, il cavo di alimentazione di lunghezza generosa con relativo alimentatore, un cavo audio jack e l’adattatore jack-RCA. Il cavo audio jack è abbastanza lungo e permette di posizionare il ricevitore anche ad una certa distanza dal dispositivo a cui è collegato, cosa utile soprattutto se la presa di corrente da cui alimentare il ricevitore ed il dispositivo in questione non si trovano uno vicino all’altro.

one for all sv 1810 set contenuto della confezione

Caratteristiche e funzionalità

Il One For All SV 1810 riceve il segnale audio da qualsiasi dispositivo sia in grado di inviare audio tramite Bluetooth come ad esempio PC portatili, tablet o telefoni, ed inviarlo verso un dispositivo che altrimenti non sarebbe compatibile, come buona parte degli stereo ed amplificatori non di recente uscita.

Grazie al piccolo ricevitore è possibile dare una bella ventata d’aria fresca ad un ottimo impianto hi-fi, magari difficilmente sostituibile con uno moderno capace di sfruttare la connessione senza fili con altre sorgenti e dispositivi senza spendere un capitale.

Tramite l’SV 1810 è possibile sincronizzare con il ricevitore fino a due dispositivi contemporaneamente, così se avete organizzato una festa e volete ascoltare qualche canzone che un vostro amico ha sul suo telefono, basterà che anche lui si connetta al ricevitore, senza bisogno di interrompere la musica per scollegare un dispositivo e collegarne un altro.

Il rapporto segnale-rumore è maggiore dell’80% ed una distorsione armonica totale minore dello 0,04%. Questo si traduce in una qualità audio sufficiente a godersi la musica da cellulare (che sia un mp3 o uno streaming internet) senza avvertire particolari differenza nella resa, non si può dire lo stesso se il vostro impianto è ad alta fedeltà e provate ad ascoltare un brano in formato non compresso come WAV o FLAC. La versione Bluetooth presente è la 4.0 ed il codec è SBC, permette quindi un campionamento fino a 48 kHz ed un bitrate massimo fino a 345 kbit/s in stereo. D’altronde in questo caso viene in soccorso il fratello maggiore, l’SV 1820, chiamato HD, che ha un rapporto segnale rumore superiore e dispone di un sistema di conversione digitale-analogico a 24 bit / 192 kHz e permette una resa migliore, anche se a nostro avviso, per gli amanti dell’alta fedeltà dura e pura, l’unica soluzione digitale ideale è la connessione via cavo ethernet.

one for all sv 1810 faccia inferiore

La ricezione del segnale è abbastanza buona, le specifiche dicono che il segnale copre fino a 10 m ed in effetti siamo riusciti ad allontanarci abbastanza senza che la riproduzione della traccia audio si interrompesse. Se la cava bene anche in caso di edifici a più piani, riuscendo a ricevere il segnale da uno smartphone anche se questo si trova al piano superiore o inferiore. Se ci si allontana troppo (ad esempio a più di 6 metri e con un soffitto o un pavimento tra noi ed il ricevitore, la riproduzione dallo stereo a cui è collegato si interrompe per poi riprendere non appena rientriamo nel suo raggio di azione.

Utilizzo

L’installazione del ricevitore è veramente semplice, e se proprio si avessero dei dubbi, l’opuscolo presente all’interno della confezione illustra bene quali passaggi seguire per iniziare ad utilizzare l’SV 1810. Come abbiamo accennato, crediamo che il valore aggiunto di questo ricevitore sia la possibilità di dare nuova linfa ad un buon stereo acquistato in un periodo in cui ancora le tecnologie di connessione senza cavo non erano particolarmente ben viste. Con l’SV 1810 e  SV 1820 è possibile aggiornare in modo rapido ed estremamente economico il vecchio impianto e permettervi di ascoltare comodamente la musica dal vostro stereo usando come sorgente un qualsiasi dispositivo collegabile in Bluetooth.

Nella nostra prova lo abbiamo provato ascoltando della musica da Spotify tramite un iPhone; il ricevitore lo abbiamo collegato ad un vecchio amplificatore Yamaha e tutto ha funzionato molto bene. Unico piccolo neo, fate attenzione al collegamento con il jack all’interno del ricevitore, basta smuoverlo di poco per perdere il segnale. Una volta collegato correttamente comunque non si ha alcun tipo di problema.

Essendo una connessione tramite Bluetooth il vincolo della distanza a cui devono trovarsi i dispositivi ha un peso maggiore che con altre connessioni come con una wi-fi dove basta che entrambi i dispositivi (quello che invia il segnale e quello che lo riceve) possano raggiungere il router e normalmente è possibile coprire distanze superiori. Tutto sommato però in un utilizzo in un ambiente normale come un abitazione o un piccolo ufficio, il problema non sussiste, anzi, non passare dal router potrebbe essere addirittura un vantaggio se quest’ultimo è spesso sovraccarico perché impegnato a trasmettere dati o riprodurre audio o video in streaming.

Verdetto

Il One For All SV 1810 ha pienamente soddisfatto le nostre aspettative, crediamo che sia un prodotto utile, soprattutto per chi preferisce ascoltare la musica contenuta sul cellulare o tablet dal proprio stereo di casa. La connessione è facile e veloce, il funzionamento è oltremodo semplice e non vi sono particolari difetti da segnalare, non per il prezzo del prodotto almeno, l’SV 1810 è venduto infatti a circa 35 €.

Nonostante gli anni il modello recensito è ancora in vendita (Giugno 2019), ed è cambiato solo in alcuni piccoli accorgimenti a livello estetico e di colore.

E' presente una nuova versione (SV1820) con le seguenti caratteristiche, 192KHz, 24bit ed audio DAC e lo potete trovare a questo link al prezzo di circa 52 euro.

PRO:

  • Leggero e di piccole dimensioni
  • Facilissimo da usare
  • Buona ricezione del segnale
  • Con poca spesa si può aggiornare un stereo datato

CONTRO:

  • Non è Wi-fi
  • Qualità audio buona per mp3 in streaming ma non per alta fedeltà

Alternative

Esistono alcune alternative in commercio, ma senza averle provate direttamente non ci sentiamo di fare raccomandazioni. Sicuramente se la piccola differenza di prezzo di circa 20 € con la versione SV 1820 non rappresenta un problema è preferibile optare per quest’ultima per la maggiore qualità audio permessa. Chiaramente, se pensate di sfruttare il ricevitore per ascoltare qualcosa di più impegnativo a livello di qualità di un mp3 a 128 kbit… in tal caso, risparmiate 20 € perché con ottime probabilità non sentirete molto la differenza.

Specifiche

Riportiamo di seguito una breve lista di specifiche, potete trovare maggiori informazioni sul sito del produttore.

  • Distanza ricezione: fino a 10 m
  • Numero massimo di dispositivi associati: 3
  • Numero connessioni simultanee: 2
  • Versione Bluetooth: 4.0
  • Codec Bluetooth: SBC
  • Profilo Bluetooth: A2DP
  • Rapporto segnale rumore (SNR): >80%
  • Distorsione armonica totale: <0,04 %
  • Uscite audio: jack 3,5mm con adattatore RCA
  • Dimensioni: 6 x 6 x 2 cm
I tag più seguiti