I più letti

Russell Hobbs Light & Easy Bright

Un po’di colore mentre svolgiamo uno dei compiti più noiosi

Matteo Esposito

Recensione

Ci sono alcuni compiti casalinghi particolarmente noiosi, stirare è uno di questi, cosa fare quindi per renderlo meno tediante? Svolgere il compito in un lasso di tempo inferiore e migliorare qualitativamente il risultato è una buona strategia, quindi è importante scegliere il giusto ferro (da stiro).

russell hobbs ferro da stiro confezione

Russell-Hobbs data la sua esperienza propone molteplici modelli fra cui quello che recensiamo oggi che grazie ai suoi colori vivaci ha un look particolare e personalmente gradevole.

Stiamo parlando del modello Light & easy brights, disponibile in quattro colorazioni, blu acquamarina, blu oceano, viola e giallo, quest’ultima è quella che abbiamo ricevuto in prova.

La forma è abbastanza classica nonostante come effetto ottico sia slanciato in avanti, il colore di base è alternato con inserti bianchi creando così una grafica abbinata anche alla piastra in ceramica che riprende appunto il giallo.

La confezione è anch’essa molto colorata ed all’interno troviamo il ferro da stiro, il misurino per caricare l’acqua ed il manuale di istruzioni, non occorre altro.

ferro da stiro russell hobbs

Caratteristiche e funzionalità

Passiamo alle caratteristiche principali del Russell-Hobbs Light & easy brights. La piastra è in ceramica e fin qui, al di là di essere colorata, non è una grossa novità. La tecnologia Auto Steam anche questa non lo è ma è comunque da considerare come un valore aggiunto rispetto magari ad un modello base.

Questa caratteristica serve a regolare la pressione tramite la levetta presente nel blocco centrale, cambiando l’impostazione possiamo utilizzare il ferro da stiro a tre differenti temperature.

È inoltre possibile scegliere un vapore continuo 30 g/min o altrimenti colpi di vapore 90 g/min, non molto potenti ma utili per stendere eventuali pieghe su tessuti non troppo difficili.

ferro da stiro russell hobbs

Il cavo lungo 2 m è uno standard per questo tipo di prodotti mentre il misurino dell’acqua, sembra un po’ limitativo, per riempire il ferro da stiro occorre infatti ricaricare numerose volte.

La potenza di 2400W è una via di mezzo, in linea di massima si passa da 2200 W dei modelli base arrivando a 2600W di quelli con maggiori caratteristiche. C’è da dire che in un utilizzo normale sono tutte potenze adatte, anzi, salendo ulteriormente si potrebbe avere qualche problema di interruzione di corrente per eccesso di potenza richiesta.

Discorso diverso invece per la capienza del ferro da stiro, che è di 0,24 l, non molto. Sarebbe infatti stato preferibile un serbatoio da almeno 0,34 l o 0,37 l.

ferro da stiro russell hobbs

Utilizzo

Abbiamo usato il ferro da stiro Russell Hobbs per due sessioni di 2 ore l’una e abbiamo notato alcune cose. La prima è a nostro modo di vedere una scelta di design poco funzionale: la punta è più stondata rispetto ad altri modelli, quindi negli angoli agisce in maniera meno precisa.

Un valore aggiunto invece è costituito dal peso, più leggero rispetto alla media e a lungo andare stanca meno durante la stiratura.

ferro da stiro russell hobbs

Le varianti di getto a disposizione funzionano correttamente e la potenza è adeguata, garantendo un buon compromesso tempo/qualità.

Come ultima considerazione la piastra in ceramica alcune volte rimane attaccata agli indumenti che stiriamo costringendoci a riposizionare il ferro da stiro.

ferro da stiro russell hobbs

Verdetto

Il ferro da stiro Russell-Hobbs unisce la praticità ad un design colorato caratteristico e spiritoso per un oggetto prettamente “noioso”.

Il prezzo nel momento in cui scriviamo è di circa 25 euro, e posiziona il ferro da stiro a metà dell’offerta di mercato, si possono infatti trovare prodotti a partire da 15 euro fino ad arrivare a 50 euro per quelli dotati di maggiori caratteristiche tecniche.

PRO:

  • Prezzo
  • Estetica
  • Leggerezza

CONTRO:

  • Punta non proprio avvolgente
  • Misurino non molto capiente

Alternative

Rimaniamo in casa Russell-Hobbs e vediamo come alternativa un modello di fascia superiore e molto recente uscito nel 2018.

Stiamo parlando del ferro da stiro “One Temperature”, dotato di un serbatoio da 0,35 l ed una potenza pari a 2600 W.

Ci sono molte differenza oltre a quelle di base sopra citate, nel design infatti il ferro da stiro ha una forma rivisitata con una presa migliore ed una punta più accentuata in grado di arrivare in maniera precisa dove vogliamo.

I getti di vapore hanno una pressione differente, nello specifico il colpo di vapore da 210 g ed il vapore continuo da 50 g, valori che di solito troviamo in modelli di fascia superiore.

Il colore in questo caso è unico, una tinta rosso scuro con inserti di colore grigio e nero che combinati sono molto belli da vedere.

Ora venendo al dunque cosa significa “one temperature” e cosa cambia rispetto ad un ferro da stiro tradizionale? Nella norma mentre stiriamo avere appunto una sola temperatura da scegliere dovrebbe facilitare il compito e grazie a questa tecnologia viene fatto in autonomia, trovando automaticamente quella ideale ai differenti capi di abbigliamento.

Il prezzo nel momento in cui stiamo scrivendo è di circa 54 euro, cifra medio-alta che rispecchia comunque un ferro da stiro adatto a svolgere tutte le mansioni assegnate.

Vi segnaliamo il link del produttore dove poter trovare un elenco delle caratteristiche tecniche

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche del ferro da stiro Russell-Hobbs Light&Easy Brights, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore in lingua italiana

  • Piastra: in ceramica
  • Tecnologia Auto Steam: SI
  • Vapore continuo: 30 g/min
  • Colpo di vapore: 90 g/min
  • Cavo: 2m
  • Funzione spray: SI
  • Serbatoio dell’acqua: 240 ml con caraffa
  • Potenza: 2400 Watt
I tag più seguiti