I più letti

Sony MDR-XB50BS

Tanta qualità ed il marchio Sony dietro questi auricolari outdoor

Matteo Esposito

Recensione

Fare sport è sempre bello, ma farlo con dei compagni di allenamento come gli auricolari Sony MDR-XB50BS lo è ancora di più. Questi auricolari sono studiati appositamente per essere utilizzati durante l’attività sportiva, grazie ad uno studio attento dei materiali e dell’ergonomia durante l’uso.

Sul marchio Sony non c’è molto da dire essendo uno dei leader mondiali sull’elettronica di consumo: dai TV alle videocamere, dagli auricolari ai sistemi Hi-Fi, passando per la telefonia e le macchine fotografiche. I loro prodotti sono di qualità generalmente buona, a prescindere dalla fascia di prezzo, con alcune eccellenze in determinati settori.

Sony MDR-XB50BS confezione

I materiali sono principalmente plastiche di buona qualità che garantiscono la leggerezza necessaria per l’uso sportivo senza compromettere la resistenza degli auricolari, il cui peso è di soli 23 grammi. Sono disponibili in tre varianti di colore: blu, rosso e nero. Quest’ultima è la versione in prova di cui potete vedere alcune immagini nella recensione.

Il packaging subito suggerisce la cura posta da Sony nei propri prodotti. All’interno della confezione troviamo infatti: gli auricolari MDR-XB50BS, il manuale di istruzioni, un cavo USB per la ricarica, 4 set di auricolari di ricambio in silicone nelle misure SS-S-M-L e 2 set di ricambi per sostegno ad arco nelle misure S-M-L.

Sony MDR-XB50BS contenuto della confezione

Caratteristiche e funzionalità

Molte le caratteristiche degli auricolari MDR-XB50BS di cui parlare. Innanzitutto sfruttano la tecnologia Bluetooth, evitando quindi l’impaccio del lungo filo di collegamento tra lettore musicale (o telefono) e le cuffie. Non avendo il cavo jack hanno un’autonomia limitata causata dalla necessità di una batteria, Sony dichiara un valore di 8,5 ore di riproduzione senza interruzioni. La ricarica è abbastanza rapida ma non fulminea, richiede infatti 2,5 ore. La leggera carica presente non appena estratte dalla confezione è possibile provarle immediatamente.

Gli auricolari sono di tipo in-ear, offrono quindi vantaggi in termini di portabilità, leggerezza e capacità di isolare l’orecchio dall’esterno convogliando tutta la pressione sonora all’interno del canale uditivo senza dispersione. D’altra parte gli auricolari di questo tipo sono più predisposti a prediligere i bassi e mancare di spaziosità, intesa come percezione della distanza tra i suoni che vengono emessi. Altro piccolo particolare a cui fare attenzione è la regolazione del volume in quanto la chiusura del canale uditivo creata dai tappi sottopone ad una pressione più intensa i timpani aumentando il rischio di danni all’udito in caso di ascolto a volume eccessivo. Per ovviare a questi problemi alcuni produttori hanno creato dei piccoli fori all’esterno per convogliare parte della pressione acustica verso l’esterno, il modello di Sony però non è provvisto.

A differenza di modelli in-ear incentrati per l’ascolto da scrivania o in mobilità, senza essere dedicati all’uso sportivo, oltre alle guarnizioni interne intercambiabili in base alla dimensione del nostro orecchio questi auricolari dispongono anche di archetti per essere fissati esternamente all’orecchio. Grazie a questo accorgimento sono molto più stabili anche durante attività fisica intensa.

Gli auricolari Sony sono di tipo avvolgente e dinamico ed utilizzano un driver a cupola in Neodimio da 12 mm a bobina mobile capace di riprodurre frequenze da 4 a 24.000 Hz. Forse per la loro connotazione sportiva, per questi auricolari Sony ha prediletto i bassi, dotandoli della tecnologia EXTRA-BASS, ideale per l’ascolto di generi musicali quali EDM ed Hip—Hop. Grazie a questa tecnologia le frequenze basse vengono digitalmente enfatizzati e rese più corpose e profonde.

Altra particolarità di questi auricolari rivolti agli sportivi è il certificato IPX4 che garantisce il corretto funzionamento anche quando si corre sotto una leggera pioggia. La sigla IPX4 indica infatti che il prodotto è garantito resistente agli spruzzi. Non sono certificati IPX7 quindi non sono indicati né per essere utilizzati sotto pioggia intensa né tantomeno in acqua.

Gli MDR-XB50BS, come molti altri auricolari sia Bluetooth che non, hanno il microfono integrato per chiamate senza l’utilizzo delle mani, così da non dover interrompere l’allenamento per poter rispondere alle telefonate…se proprio volete.

Sony MDR-XB50BS

Utilizzo

Abbiamo provato gli auricolari MDR-XB50BS sia durante l’allenamento che in occasioni di relax. In entrambe le situazioni regalano buone sensazioni, il suono è pulito nell’ampio range di frequenze riprodotto anche se non eccessivamente dettagliato o brillante. Dato l’intento di essere un prodotto per l’uso durante l’attività sportiva la resa acustica non è sicuramente l’aspetto più importante. Difficilmente infatti durante una corsa o uno sforzo fisico si può apprezzare e godere a pieno dell’ascolto. Molto più importanti la comodità d’uso ed in questo sono ottime le numerose taglie di tappi ed archetti esterni che vengono forniti e permettono di trovare la configurazione che meglio si adatta al nostro orecchio.

Utilizzare questi auricolari Bluetooth è estremamente semplice, tenendo premuto il pulsante di accensione, quello più in alto, al lampeggiare alternato della luce blu e quella rossa è possibile accoppiare l’auricolare al dispositivo indicato. Un feedback vocale ci informa che l’operazione di accoppiamento è avvenuta con successo. Il pulsante di accensione è anche uno dei punti più delicati degli auricolari, a dispetto di una costruzione abbastanza solida. Gli altri pulsanti posti in prossimità dell’accensione sull’auricolare destro permettono invece di alzare ed abbassare il volume.

Confermiamo che la durata delle batteria è più che adeguata all’utilizzo anche se l’effettivo valore dipende dall’utilizzo che ne fate e del volume, facendo una media possiamo dire che all’incirca sono mediamente possibili 7,5 ore di riproduzione musicale.

Verdetto

Gli auricolari Sony MDR-XB50BS sono un prodotto costruito bene, comodo nell’utilizzo e molto stabili grazie ad archi studiati con attenzione per garantire un ottima presa anche durante i movimenti più bruschi, resa possibile anche dal set di ricambi di misure differenti disponibili nel box. Se siete alla ricerca di un prodotto dal prezzo accessibile che vi accompagni durante le vostre giornate ma soprattutto durante l’attività sportiva potete scegliere gli auricolari MDR-XB50BS, li trovate ad un prezzo di circa 58 euro, non economico rispetto a brand meno blasonati e pubblicizzati ma non lontano dalla media del mercato per prodotti di questo tipo.

PRO:

  • Ergonomia
  • Qualità dei materiali

CONTRO:

  • Prezzo
  • Alcuni piccoli componenti sono un po’ delicati

Alternative

Come da nostra consuetudine, andiamo alla ricerca di qualche valida alternativa per chi sta pensando di acquistare questo prodotto, il primo prodotto che suggeriamo rimanendo in casa Sony è il modello MDR-XB80BS, un modello di auricolari in-ear sportivi.

Questo modello che possiamo intendere come l’upgrade di quello da noi recensito è sempre Bluetooth, ha il certificato IPX5, quindi lavabile a mano (non in lavatrice) ed è disponibile negli stessi tre colori: nero, rosso e blu. Il driver usato è sempre quello al Neodimio da 12 mm ed è in grado di riprodurre un medesimo range di frequenze, da 4-24.000 Hz. Anche il peso è molto simile, pari a 27 grammi. La MDR-XB80BS implementa la tecnologia Sony LDAC, che a differenza della normale connettività Bluetooth permette un ascolto migliore grazie alla trasmissione con velocità di trasferimento massima di 990 Kbps contro la convenzionale a 320 Kbps. Altro aspetto che cambia sensibilmente è quello estetico, molto più accattivante essendo arco ed auricolare fusi in un unico design, per contro però offrono una minore possibilità di personalizzazione essendo unica la dimensione dell’archetto. Inoltre, questo modello ha un’autonomia inferiore di circa un’ora rispetto al MDR-XB50BS. Il design più ricercato vale anche per l’astuccio presente all’interno della confezione, tuttavia aumenta il prezzo, che raggiunge circa 100 euro.

Una seconda alternativa è il modello di SkullCandy, più giovanile, dalle forme compatte ma efficaci, disponibile in due varianti colore, nera e multicolore ghiaccio/carbone, con il classico logo dello scheletro impresso sull’auricolare. Anche i tappini di ricambio sono multicolor (stile “Pongo”!) e sono realizzati con un gel speciale chiamato StickyGelsche che assicura un grip migliore del 30% durante la sudorazione, anche queste ottime per l’allenamento quindi. Rispetto ai modelli Sony hanno un peso ridotto all’estremo dato anche il design minimale, solo 14g. A differenza delle altre due elencate hanno il controllo del volume e del microfono sul filo, la batteria dura circa 6 ore e la ricarica avviene anche qui nell’arco di 2 ore circa, il prezzo è di circa 80 euro al momento della recensione.

Tirando le somme, se siete alla ricerca di un prodotto che offra un ottimo compromesso tra prezzo, prestazioni audio e comodità durante l’uso, potete tranquillamente optare per il modello Sony recensito, se cercate qualche caratteristica in più, da pagare comunque lautamente, optate per la MDR-XB80BS. Se infine volete un modello più giovanile nel design e nei colori le SkullCandy hanno quello che fa per voi.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche delle Sony MDR-XB50BS per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore in lingua italiana:

  • Tipologia auricolare: in-ear
  • Driver: al Neodimio a cupola da 12 mm
  • Frequenza: 4-24.000 Hz
  • Autonomia dichiarata: 8.5 ore
  • Tempo di ricarica: 2,5 ore
  • Certificato resistenza all’acqua: IPX4
  • Peso: 22 g

 

 

I tag più seguiti