I più letti

SteelSeries Arctis 1 Wireless

Un nuovo modo di “vivere” l’audio nei videogame?

Matteo Esposito

Recensione

L’acclamato brand Steelseries ci ha inviato di recente una delle sue cuffie più recenti, le Steelseries Arctis 1 Wireless.

Questo modello rispetto ai precedenti si rinnova sia in chiave di design che per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, apportando così alcune novità che andiamo di seguito a scoprire insieme.

Partendo dalla confezione le Arctis 1 Wireless si distinguono per la rinomata attenzione estetica, con una scatola robusta, generose dimensioni ed un corredo di accessori completo. All’interno, oltre alle cuffie, troviamo diversi cavi ed un piccolo trasmettitore wi-fi, che ci portano a svariate soluzioni d’utilizzo, potendo così usarle con qualsiasi dispositivo multimediale.

steelseries arctis 1 confezione

Uno dei maggiori pregi delle cuffie Arctis 1 Wireless, è proprio quello di poter essere usate per qualsiasi piattaforma, quindi PC, PS4, smartphone, laptop, tablet. I cavi presenti sono tre: dal classico jack 3.5 mm troviamo anche un cavo USB micro-USB ed un USB – C. Completa il packaging un piccolo manuale di istruzioni.

La cura nella progettazione del prodotto si nota subito dai materiali, migliorati rispetto alle Arctis 3. Non solo la forma è più armonica ma le cuffie sono più leggere e confortevoli. I padiglioni sono più morbidi ed hanno un piccolo dettaglio grafico posto all’interno.

Dall’arco centrale è possibile regolare l’altezza dei padiglioni, sulla cui parte inferiore sono posti i principali comandi: volume e attivazione, disattivazione microfono, nonché le porte d’ingresso per il jack e l’USB. Il microfono è scollegabile, così da trasformarle rapidamente da una cuffia da gioco ad una da portare con sé per ascoltare un po’ di musica o godersi un film.

Quanto al colore, forse in nome dell’eleganza, non si va oltre il nero, che comunque ha un aspetto molto piacevole.

steelseries arctis 1 contenuto della confezione

Caratteristiche e funzionalità

Ci sono molte cose interessanti di cui parlare di questo nuovo headset Steelseries.

La principale caratteristica di questi auricolari è quella di poter essere collegabile praticamente a quasi qualsiasi dispositivo, in molti casi in modalità wireless (lossless!) e in altri casi tramite cavo.

Nello specifico possiamo collegare in modalità senza fili prodotti quali PS4, Nintendo Switch (tramite USB o USB tipo-C), smartphone Android, MacBook o tablet e PC desktop. Il cavo jack può essere usato praticamente ovunque, si perde però la possibilità di completa libertà dai cavi. Un caso emblematico è quello delle console Xbox che non supportano direttamente il trasmettitore wireless di SteelSeries e pertanto l’unica possibilità è quella di collegarsi tramite jack al controller.

steelseries arctis 1 padiglioni ruotabili

Dobbiamo poi fare una precisazione per quanto riguarda l’uso con i dispositivi basati su Android, dove con il Samsung Note 10  la compatibilità audio è completa mentre, negli smartphone meno recenti l’audio è presente solo durante ascolto in streaming, quindi non di tipo vocale.

Altra caratteristica molto importante riseide nella tipologia di connessione Wireless. A differenza di molte altre cuffie e auricolari che utilizzano la tecnologia Bluetooth, le Arctis 1 Wireless, utilizzano una vera e propria connessione Wi-Fi, che si traduce in una latenza veramente ridotta, una qualità audio superiore ed una portata notevole: siamo riusciti ad usare la cuffia attraverso un muro e ben tre porte (chiuse), senza perdite di segnale.

A livello di specifiche tecniche le cuffie rispondono alle necessità dei videogiocatori più attenti, soprattutto in due frangenti, in primis la riduzione del rumore, di buona qualità.

steelseries arctis 1 controlli

La seconda riguarda il microfono che migliora notevolmente rispetto ai modelli passati riuscendo ad essere più preciso e dinamico durante lo streaming, con una risposta chiara ed incisiva.

La cuffie Arctis 1 Wireless si distinguono per un spettro di frequenza molto ampio, 20-20.000 Hz, una sensibilità di 98 dB ed una impedenza di 32 Ohm, valori nella norma per questa tipologia di prodotto.

Il microfono riesce nell’intento di migliorare rispetto al passato, grazie ad una cancellazione del rumore bidirezionale ed una sensibilità degna di nota di -38 dBV/Pa.

Le batterie permettono una durata della riproduzionei di circa 20 ore.

Utilizzo

Partendo dall’uso con PC Dekstop abbiamo notato un’autonomia delle Arctis 1 Wireless che rispecchia quanto indicato dal SteelSeries.

Nel momento in cui iniziano a scaricarsi, iniziano a mostrare un ritardo nell’ascolto dovuto alla latenza. Per questo motivo conviene caricare le cuffie ogni tanto, è noioso trovarsi nel mezzo di una partita con eccessiva lag, ed è per questo motivo che la cuffia ci avvisa con un suono (bip) nel momento in cui si stanno scaricando.

steelseries arctis 1 microfono

Uno dei punti di forza della cuffia Steelseries è quello della stabilità, dovuto al collegamento Wireless 2.4 GHz, nettamente superiore come standard rispetto alla modalità Bluetooth.

Con Windows 10 l’attivazione della cuffia avviene in maniera manuale, quindi se di norma usate l’audio esternamente, basta attivare nelle impostazioni Windows le cuffie Steelseries Arctis 1 (trovandole nella lista dei dispositivi audio).

Il software scaricabile dal sito ufficiale Steelseries offre come per gli altri prodotti del brand un alto livello di personalizzazione come l’equalizzazione, con dei set preimpostati (gaming- video – audio etc) e l’attivazione della modalità surround 7.1.

Sulla PS4 abbiamo apprezzato la semplicità di collegamento oltre ad aver avuto modo di provare il microfono, che rispetto al modello Arctis 3 risulta avere un suono ancora più naturale.

Infine, proprio riguardo il microfono di tipo bidirezionale riportiamo che è certificato dall’affermato client di gioco “Discord”.

steelseries arctis 1

Verdetto

Le cuffie Arctis 1 Wireless sono un ottimo compromesso, specialmente se alternate spesso le vostre piattaforme di gioco.

Per il contenuto offerto e la poliedricità del prodotto, le Steelseries in questione sono il modo più semplice per ottenere un collegamento rapido e preciso oltre ed un audio dagli ottimi standard soprattutto in ambito videoludico.

Il prezzo nel momento in cui scriviamo la recensione è di circa 120 euro, non poco considerando la media di prodotti su questo target, anche se sicuramente ha tutte le carte in regola per poter diventare un fedele alleato.

PRO:

  • Box e contenuto
  • Compatibilità a 360°
  • Riduzione del rumore

CONTRO:

  • Niente da segnalare

Alternative

Steelseries presenta ad oggi un’alta gamma di prodotti audio ed in questo paragrafo, cerchiamo di evidenziare alcune differenze fra i modelli più recenti del brand, ovvero l’Arctis 9x e la Arctis Pro Wireless.

Partendo dal meno recente, il modello Pro Wireless notiamo che il prezzo sale ad una cifra di 350 euro, come mai?

Al di là delle attenzioni estetiche e materiali più pregiati e con delle piccole migliore a livello di comfort, l’Arctis Pro Wireless è dotato di un collegamento 2.4 GHz Lossless + Bluetooth, il quale permette una flessibilità d’uso molto ampia. Questa cuffia (rispetto alle altre due) si collega al trasmettitore grazie al collegamento 2.4 GHz migliorando in maniera netta l’audio ed abbassando la latenza al minimo.

Le due batterie fornite nella confezione permettono poi di non rimanere mai senza carica, possiamo infatti alternarle e non rimanere mai senza.

Il trasmettitore infine ha altre funzioni come ad esempio, poter regolare il volume bilanciando l’effetto che prediligiamo (gaming o dialogo) mentre, l’equalizzatore ed il Bluetooth completano il quadro complessivo.

Il modello Arctis 9x fa invece parte della nuova linea di prodotti Steelseries (come le Arctis 1 Wireless).

La principale differenza di questa cuffia rispetto alle altre è la compatibilità studiata ad hoc per i giocatori di casa Xbox. Il processo di collegamento di casa Microsoft per questa console è molto restrittivo, ed in queste cuffie è stato sviluppato un concetto specifico in grado di accontentare gli utenti che hanno problemi di compatibilità e ricercano quindi un prodotto semplice da collegare e certificato.

Il collegamento Xbox Wireless permette di effettuare un perfetto pairing tra la console e le cuffie, tutto senza cavi. I dettagli del processo di lavorazione (molto interessante come approfondimento), lo trovate di seguito in un articolo specifico tratto dal sito di SteelSeries.

Le altre caratteristiche riprendono bene o male quanto già visto, quindi microfono ClearCast per una cancellazione dei rumori ottimale ed una batteria dall’autonomia di circa 20 ore.

La compatibilità in questo caso è studiata appunto per Xbox nonostante sia possibile usarla anche su PC, laptop o tramite Bluetooth su dispositivi “mobile”.

Il prezzo è di circa 200 euro, non poco dato che qualitativamente sono simili alle Arctis 1.

Se avete l’Xbox e cercate un prodotto esclusivo e comunque riconoscibile in automatico dalla vostra console, le cuffie Arctis 9x sono ciò che fa per voi.

Come sempre chiudiamo la recensione chiedendovi un feedback, se la recensione vi è piaciuta fatecelo sapere nei commenti!

Se avete poi spunti di riflessione o avete qualche domanda o suggerimento da fare, come sempre siamo ben disposti nell’ascoltarvi.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche delle cuffie Arctis 1 Wireless, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore in lingua inglese

  • Range frequenza auricolari: 20–20000 Hz
  • Sensibilità auricolari: 98 dBSPL
  • Impedenza auricolari: 32 Ohm
  • Distorsione auricolari: < 3%
  • Controllo volume auricolari: 40 mm
  • Risposta frequenza microfono: 100–6500 Hz
  • Sensibilità microfono: -38 dBV/Pa
  • Wireless: Lossless 2.4 GHz
  • Range funzionamento: 30ft / 9m
  • Durata della batteria: 20 hours
  • Riduzione del rumore microfono: Bidirezionale

 

I tag più seguiti