I più letti

Treppiede TYCKA Tk109

Un treppiede leggero e stabile

Fabio Esposito

Recensione

La fotografia è ormai qualcosa alla portata di tutti, almeno per quanto riguarda gli strumenti che si possono utilizzare per scattare delle foto. Che sia tramite una fotocamera digitale o con un semplice telefono di buona qualità, tutti ormai ci dilettiamo a scattare delle foto, anche se con risultati decisamente eterogenei!

Se però vogliamo spingerci un po’ oltre quello che permette di fare un comunissimo smartphone, ad esempio con fotografie con bassa luminosità, magari anche un po’ di zoom importante e nitidezza assoluta, ci sono accessori che tanto opzionali non sono, stiamo parlando dei treppiedi.

tycka tk109 confezione

Il prodotto oggetto di questa recensione è appunto un treppiedi, il TYCKA Tk109. Per chi non lo conoscesse, il brand TYCKA, precedentemente “RANGERS”, è un marchio cinese nato nel 2006, la cui intera line-up di prodotti è dedicata alla fotografia ed in particolare agli accessori per macchine fotografiche.

Numerosi i treppiedi a catalogo, da quelli in Alluminio a quelli in fibra di carbonio. Il modello Tk109 appartiene a quest’ultima serie ed è sia treppiedi che mono-piede, grazie alla possibilità di sganciare una delle tre gambe su cui si sostiene.

All’interno della confezione è presente la classica borsa per trasportarlo, con una tracolla regolabile, abbastanza ampia e comoda, più una serie di accessori come un distanziale metallico ed una coppia di chiavi a brugola, normalmente non necessarie per l’utilizzo del treppiedi ma che all’occorrenza permettono di fare la dovuta manutenzione.

tycka tk109 borsa a tracolla

Non è un treppiedi che passa del tutto inosservato, il colore è il classico nero/grigio scuro della fibra di carbonio per stelo e gambe, ma sia la sacca con il suo accento rosso sulla cerniera, che il treppiede con le rondelle di serraggio in colore blu elettrico, danno un po’ nell’occhio.

Afferrandolo in mano la sensazione che restituisce è di solidità, una volta serrati i ganci non ci sono giochi ed è molto stabile. Il processo di anodizzazione lo rende inoltre resistente all’acqua e alla corrosione degli agenti atmosferici.

Includendo la testa a sfera, protetta da una sacca in velluto, il peso è di circa 1,42 kg, abbastanza leggero quindi, specie considerando la dimensione, il Tk109 infatti arriva fino a 1650 mm di altezza.

tycka tk109 contenuto della confezione

Caratteristiche e funzionalità

Come abbiamo accennato si tratta di un treppiede adattabile a mono-piede, così da non doverne portare due con sé. L’altezza è regolabile tra i 580 mm ed i 1650 mm, con la possibilità però anche di montare la fotocamera al contrario, ovvero tra le gambe del treppiedi e quindi limitare l’altezza da terra a pochi centimetri.

Il diametro dello stelo è di 22 mm, mentre quello massimo delle gambe è di 25 mm. Ogni gamba è estensibile tramite un sistema telescopico a 4 sezioni, tipico da treppiede, ed è dotata di un piedino dalla forma conica in gomma. Le gambe possono essere bloccate su tre inclinazioni differenti agendo sul sistema di sgancio dentato, la più ampia mantiene le gambe praticamente del tutto aperte. Ogni piedino è smontabile così come lo sono le diverse sezioni delle gambe. Una volta richiuso su sé stesso la dimensione è ridotta a soli 480 mm ed è facile da trasportare, volendo ci sta anche all’interno di un comunissimo trolley da cabina aerea.

tycka tk109 gambe telescopiche

La testa del treppiedi ha uno snodo sferico che permette di orientarla più o meno a piacimento (-45° + 90°) allentando la vite di serraggio. Una piccola livella piana fornisce indicazioni abbastanza precise sull’effettiva inclinazione della testa. Sulla testa è ovviamente presente la slitta disinseribile su cui è possibile fissare la fotocamera, utili i piedini anti-scivolo.

Il peso sostenibile dal treppiedi è di ben 15 kg, non uno scherzo quindi, in caso di necessità, per aumentare la stabilità della base è anche possibile appendere un peso ulteriore in fondo allo stelo, riducendo l’altezza del baricentro e quindi limitando il rischio che il treppiedi tenda ad inclinarsi su un lato.

tycka tk109 piedini

Utilizzo

Abbiamo provato il treppiedi TYCKA Tk109 in diverse situazioni. A livello fotografico la sua leggerezza e rigidezza lo rendono un ottimo compagno di viaggio, anche durante qualche escursione. Grazie ai piedini conici tende facilmente a trovare stabilità anche sui terreni un po’ accidentati.

tycka tk109 dettaglio treppiedi

Sulla ghiera della testa è riportata una serie di tacche su cui è scritto l’angolo rispetto al riferimento, in questo modo anche dopo aver fatto ruotare la macchina fotografica è sempre possibile tornare alla posizione iniziale. Molto comoda anche la livella presente sulla testa con snodo sferico, non è funzionale come le tacche sullo stelo ma dà comunque un’idea dell’inclinazione della testa rispetto all’orizzonte.

tycka tk109 testa

Oltre al campo fotografico però i treppiedi sono particolarmente indicati per girare i video, soprattutto con le reflex, che raramente sono dotate di sistemi di stabilizzazione del filmato tali da ridurne la necessità.

Per la realizzazione dei video è utile avere anche la possibilità di eseguire dei movimenti molto fluidi in modo da non “strattonare” durante la ripresa, ad esempio quando si esegue un panning da un lato all’altro. In questo senso il TYCKA si comporta piuttosto bene, ed in ogni caso meglio di quanto non abbiano fatto altri treppiedi che abbiamo avuto occasione di utilizzare, tra cui il classico modello di Amazon Basics. Giocando con la vite di serraggio e quella di damping è possibile ottenere facilmente la giusta fluidità nel movimento da destra a sinistra (e viceversa) della testa. La stessa precisione però non si riesce ad ottenere né sull’inclinazione della testa né ancor meno sulla discesa dello stelo, anzi, quest’ultimo purtroppo una volta sbloccato tende ad avere un po’ troppo gioco e non permette di sfruttarne la mobilità in modo utile ai fini delle riprese.

Detto questo, nonostante queste piccole mancanze in ambito video, che ne rappresentano un utilizzo un po’ improprio anche se certamente molto utile, è veramente un ottimo prodotto.

tycka tk109 dettaglio testa a sfera

Verdetto

Il TYCKA Tk109 al prezzo di poco inferiore ai 100 euro è un treppiedi dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Se l’obiettivo è avere qualcosa di leggero e resistente da portare con sé specie per effettuare delle fotografie, invece che dei video, è davvero consigliatissimo. Per chi avesse necessità per video in movimento ha qualche limite, che sono comunque molti meno di quanti non ne abbiano prodotti anche dal costo leggermente superiore.

PRO:

  • Solido e stabile
  • Materiali di buona qualità
  • Livella sulla testa a sfera
  • Panning facile da eseguire

CONTRO:

  • Migliorabile stabilità dello stelo durante lo scorrimento

Alternative

Al prezzo a cui viene proposto il TYCKA Tk109 ha tutto quello che occorre ad un buon treppiedi per fotografia. Se però vi occorre qualcosa per realizzare dei video una buona idea potrebbe essere quella di utilizzare una testa fluida, in grado di garantire una quasi totale assenza di attrito durante il movimento ma allo stesso tempo offrire quella giusta resistenza che vi permetterà di muovervi con la dovuta fluidità.

La buona notizia è che è possibile montare teste fluide anche su treppiedi che nascono per la fotografia e non per le riprese, la cattiva notizia è che hanno un costo comunque abbastanza importante.

Per dare un’idea, scegliendo modelli della Benro, un marchio di buona qualità, si passa dai circa 75 euro della testa più economica, la S2, per arrivare ai quasi 235 euro della S8. Tutto dipende da cosa dovete fare, certe riprese infatti non si riescono proprio a realizzare in modo accettabile con alcuni tipi di teste e pertanto si è costretti a comprare un certo tipo di prodotto più a sceglierlo. Viceversa, se avete abbastanza campo libero nel modo di girare una scena, è probabile che riusciate a fare tutto o con un semplice treppiedi di buona qualità, come quello recensito o al limite abbinandolo ad una testa fluida senza troppe pretese. Attenzione che sia collegabile con la vite presente sul cavalletto di cui disponete.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito alcune caratteristiche tecniche di rilievo del TYCKA Tk109 appena recensito, rimandandovi alla pagina web del produttore per ulteriori dettagli.

  • Materiale: lega di alluminio e magnesio, fibra di carbonio
  • Inclinazione massima consentita: -45° / +90°
  • Altezza: minima 580 mm, massima 1650 mm
  • Dimensione da chiuso: 480 mm
  • Massima altezza come mono-piede: 1750 mm
  • Portata massima: 15 kg
  • Peso del treppiede: 1,42 kg
I tag più seguiti